Sci senza confini > Audi e la neve > Audi Italia - All'avanguardia della tecnica

Sci senza confini

Il brivido della velocità, il calore di una passione. Audi e lo sci: due mezzi, la stessa emozione.

Dopo il grande successo della prima edizione, torna anche quest’anno Sci senza confini, emozionante progetto di Audi in collaborazione con La Stampa, nato per esaltare due modi di intendere la stessa passione.

La sfida ai propri limiti, la costanza nel migliorare le prestazioni, il coraggio e l’intraprendenza di chi affronta le più spettacolari discese delle Alpi, sono le stesse di chi da sempre progetta automobili che non temono di confrontarsi con le situazioni più estreme.

Due giornalisti e due campioni dello sci compiranno il medesimo percorso su due mezzi diversi accomunati dallo stesso rispetto per l’ambiente: gli sci e una Audi Q7 E-tron. Perché ogni amante della neve possa provare il brivido di vivere la stessa emozione da più punti di vista.

Otto personaggi dello sport internazionale, in otto incontri ripresi con l’aiuto di telecamere e droni, mostreranno il volto più genuino delle montagne, fatto di paesaggi spettacolari, di tradizioni millenarie e di comunità che hanno fatto dell’accoglienza il proprio tratto distintivo.
Perché per ogni performance impegnativa non basta la sola potenza, servono l’affidabilità degli strumenti giusti e lo slancio verso un desiderio.

Sciare sulle tracce della leggenda. gross-320x160.jpg

Ospite della prima tappa lo slalomista azzurro Stefano Gross, che con De Chiesa scia sulla leggendaria 3tre, la pista dove le prime gare internazionali si sono svolte negli Anni Cinquanta.

Campiglio, in pista con “donna coraggio” SSC-MDC-320x160.jpg

La seconda puntata di “Sci senza confini” ha come teatro la pista “Spinale” di Madonna di Campiglio. Al fianco di Paolo De Chiesa c’è Daniela Merighetti, fino alla scorsa stagione discesista della Nazionale, soprannominata “donna coraggio”.

Velocità e divertimento con i fratelli Mölgg. banner-ssc-p-3.jpg

Manfred e Manuela sono le nostre guide d’eccezione lungo la “Erta”, la pista di San Vigilio di Marebbe entrata quest’anno nel calendario della Coppa del Mondo e protagonista della terza tappa di “Sci senza confini”.

Una discesa sotto le stelle con Peter Fill. ssc-pt-4-banner.jpg

Peter Fill e Paolo De Chiesa affrontano di notte la pista che scende dal rifugio Comici in Val Gardena illuminata solo dalle stelle e dalle luci del gatto delle nevi e incontrano Isolde Kostner.

La magia della prima traccia con Kristian Ghedina. ssc-5a-ghedina-320x160.png

Kristian Ghedina e Paolo De Chiesa dal Rifugio Lagazuoi sciano fino al passo Falzarego e poi, insieme con lo chef stellato Norbert Niederkofler, affrontano la pista Armentarola.