• e-tron solutions
    e-tron solutions

    Il piacere di guida si unisce alla praticità quotidiana: questo è Audi e-tron. Venite a scoprire le infinite possibilità della mobilità elettrica nella vita di tutti i giorni.
    La Casa dei quattro anelli presenta il primo modello della nuova serie e-tron, un nome non più destinato soltanto a identificare una tecnologia di guida bensì una nuova gamma di veicoli completamente elettrici. Nasce dunque una nuova serie, che si affianca ad A e Q, di cui Audi e-tron è il rappresentante ufficiale: il primo veicolo interamente elettrico del marchio Audi.

R8 Spyder V10 quattro > Gamma Audi R8 > Audi Italia
The new Audi R8 Spyder V10 quattro

Lasciatevi tutto il resto alle spalle.
Audi R8 Spyder V10 quattro.

Dietro di voi, il suono dai potenti terminali del motore V10 aspirato; sopra la testa, la bellezza del cielo. Audi R8 Spyder V10 quattro unisce l’adrenalina della pista allo stile di vita più esclusivo. Una doppia promessa che questo eccezionale modello ad alte prestazioni soddisfa pienamente.

Scarica tutto
00:00 | 00:00
  • Audi R8 Spyder V10 quattro

  • Audi R8 Spyder V10 quattro

  • Audi R8 Spyder V10 quattro

  • Audi R8 Spyder V10 quattro

  • Audi R8 Spyder V10 quattro

  • Audi R8 Spyder V10 quattro

  • Audi R8 Spyder V10 quattro

  • Audi R8 Spyder V10 quattro

  • Audi R8 Spyder V10 quattro

I numeri di R8 Coupé V10 quattro

Potenza

570

CV

(419 kW)

Velocità massima

322

km/h

Accelerazione

3.5

secondi

da 0 a 100 km/h

Non esistono desideri irrealizzabili: la capote

Esattamente come dovrebbe essere un’auto sportiva dalle alte prestazioni, Audi R8 si presenta inevitabilmente con una costruzione leggera. La capote di Audi R8 Spyder V10 quattro, che pesa appena 44 kg, non solo contribuisce all’eccellente rapporto peso/potenza ma assicura un baricentro basso, che si traduce in maggiore stabilità nell’affrontare le curve. A velocità fino a 50 km/h, un sistema elettroidraulico ripiega la capote al di sotto del rivestimento in materiale composito carbonio misto poliuretano (CFRP), in soli venti secondi. Il lunotto posteriore si muove all’interno del divisorio della paratia grazie alla semplice pressione di un tasto.

Vista posteriore di Audi R8 Spyder V10 quattro

Motore V10 aspirato: la potenza arriva dal cuore

Il motore V10 aspirato, posizionato tra gli assali, è il cuore di Audi R8. Il motore FSI 5,2 esalta il carattere dell’auto con la sua potenza senza limiti: una coppia massima di 560 Nm è disponibile a 6.200 giri al minuto. La sua vicinanza alle auto da corsa tecnologicamente più evolute è lampante in molte differenti aree: la lubrificazione a carter secco, ad esempio, permette di avere una posizione di installazione particolarmente bassa, che, a sua volta, ha un forte impatto sul modo in cui R8 affronta le diverse situazioni di guida. La sequenza di accensione del motore 10 cilindri, infine, è il tocco finale che rende Audi R8 Coupé V10 quattro unica fra tutte: l’inconfondibile sound profondo e ruggente che diventerà la colonna sonora della vostra guida.

570 cavalli scalpitano dal motore montato centralmente, pronti a farvi raggiungere i 100 km/h in soli 3,5 secondi. Da quel momento vi aspettano altri 222 km/h prima di raggiungere il massimo della velocità. Ad accompagnarvi, lungo la vostra strada, la nuova trasmissione S-tronic a 7 velocità perfezionata da rapporti sportivi ravvicinati e una trazione quattro ancora migliorata. La distribuzione perfetta della coppia è assicurata in qualunque momento, garantendo così un decisivo vantaggio in termini di trazione, dinamismo e sicurezza di guida.

Audi R8 Spyder V10 quattro

Il telaio: precisione da ogni prospettiva

Oltre a riprodurre le performance, la sfida da affrontare è sempre nel riportare in strada, con precisione e determinazione, gli stessi risultati di una corsa su pista. Una prima importante risposta arriva dal telaio: gli assali trasversali in alluminio a due bracci muovono ciascuna delle ruote di Audi R8. Di serie Audi R8 Coupé V10 quattro monta il sistema di guida dinamica Audi drive select con quattro modalità. Grazie al sistema Audi magnetic ride, di serie, il lavoro degli ammortizzatori viene adattato costantemente al tipo di strada affrontato e allo stile di guida adottato, modificandosi in pochi millisecondi su ogni singolo pneumatico.

L’assistente alla sterzata è ancora migliore, si trasmette in modo più diretto al volante e assicura un feedback eccezionalmente preciso dalla strada. Lo sterzo dinamico opzionale regola l’angolo di sterzata in base alla velocità, in modo da garantire un handling estremamente agile. I dischi in acciaio di serie, perforati e ventilati, contengono la frenata. Il loro design accattivante sottolinea l’impegno di Audi nel trasmettere il concetto di leggerezza della costruzione in ogni dettaglio. Le pinze freno sono disponibili in colore nero e, su richiesta, in rosso.

The Audi R8 Spyder

La forma segue il fascino: il design

Da chiusa, la capote accentua ancora di più la linea atletica e dinamica di Audi R8 Spyder V10 quattro, mentre la versione aperta attrae lo sguardo verso i passaruota pronunciati, i quali, insieme alle piatte fenditure sopra la griglia Single frame, evocano la gloriosa storia di Audi nel mondo delle corse.

Profonde linee orizzontali donano al frontale il giusto grado di impronta su strada e accentuano l’aspetto ribassato e ancora più sportivo di Audi R8. Il posteriore è la dichiarazione conclusiva della sportività, grazie alla griglia di ventilazione che ne domina l’intera larghezza e ai nuovi terminali di scarico ovali. A richiesta, è possibile sostituire i cerchi standard da 19 pollici con pneumatici da 20 pollici dalla lavorazione ridisegnata, disponibili in un design sportivo a 5 razze e con la possibilità di scegliere tra tre diverse finiture.

Audi R8 Spyder V10 quattro vista dall'alto
Maggiori informazioni sul design

L'abitacolo: attenzione ed eleganza

La sua vicinanza al mondo delle corse si riscontra anche negli interni di Audi R8: direttamente davanti ai vostri occhi, un ampio e sagomato arco abbraccia visivamente tutti i comandi, imitando il design incentrato sul conducente di una monoposto da competizione. Oltre a questo, i sedili sportivi riscaldati, regolabili elettricamente e pneumaticamente, sono rivestiti in pelle Nappa di alta qualità. Per Audi R8 Spyder V10 quattro sono state pensate quattro nuove combinazioni di colore: grigio pastello con impunture a contrasto in grigio selce; marrone palomino con cuciture in grigio acciaio e nero ed impunture in blu utopia. Grazie ad Audi exclusive sono disponibili diverse combinazioni di colori e materiali.

Interior Audi R8 Spyder V10 quattro

Audi virtual cockpit: tutto ciò che serve, sempre ben in vista

L’idea di utilizzare gli interni per permettere al guidatore di concentrarsi il più possibile su ciò che avviene in pista si estende al mondo digitale grazie alla combinazione, di serie, di MMI navigation plus e Audi virtual cockpit. L’intero concetto operativo è progettato attorno alla possibilità di controllare tutte le principali funzioni senza mai dover alzare le mani dal volante o spostare lo sguardo oltre la strada. L’ampio display da 12,3 pollici di diagonale è incentrato sul tachimetro; attorno ad esso si dispongono altri elementi come la coppia, le forze G, i tempi di giro, le temperature di olio nel motore e nella trasmissione, la pressione e la temperatura degli pneumatici. Il sistema operativo MMI funziona con riconoscimento intelligente della voce e può sostanzialmente essere controllato senza togliere le mani dal volante.

Audi virtual cockpit