Consigli utili per i vostri pneumatici Originali Audi.

750x441_AOZ_DIV_131049.jpg
Pneumatici invernali.

Quando la temperatura scende sotto i 7°C, anche il migliore pneumatico estivo perde progressivamente le sue doti di aderenza, compromettendo stabilità, efficacia nel controllo e comportamento in frenata. Gli pneumatici invernali, montati in autunno, permettono di guidare serenamente in ogni situazione atmosferica, senza necessità di montare le catene e mantenendo un controllo perfetto in caso di pioggia e neve.

750x441_AOZ_DIV_131042.jpg
Usura.

Anche gli pneumatici migliori invecchiano. Gli pneumatici invernali non sono di norma adatti all’uso nella stagione fredda se il battistrada ha raggiunto una profondità di 4 mm. Se lo pneumatico è vecchio, potrebbe non essere più adatto ancora prima. Per legge, la profondità del battistrada residuo non deve essere inferiore a 1,6 mm su tutta la superficie. Ma questo è un "valore limite", che non assicura le migliori prestazioni soprattutto su terreno bagnato.
Gli pneumatici più vecchi di 6 anni dovrebbero essere utilizzati solo in caso di emergenza e guidando con cautela.

750x441_AOZ_DIV_131044.jpg
Pressione di gonfiaggio.

Ottenere prestazioni ottimali dagli pneumatici è possibile solo se la pressione di gonfiaggio è corretta: essa influisce sul chilometraggio, sulla tenuta in curva, sulla resistenza, sui consumi, sulla distanza di frenata e su molti altri aspetti. È pertanto opportuno verificare periodicamente la pressione degli pneumatici e adattarla alla situazione di carico specifica della vettura.

I dati relativi alla pressione degli pneumatici nelle stagioni estiva e invernale sono indicati sulla parte anteriore della portiera lato guida.