Audi FIS World Cup > Audi e la neve > Audi Italia - All'avanguardia della tecnica

Audi FIS World Cup

L’Italia cala il poker: quattro podi nelle prove di Lake Louise e Val d’Isère.

La nazionale azzurra non vince ma convince con quattro buone prestazioni nelle gare di discesa libera e superG maschili e femminili.

Un weekend da incorniciare per lo sci italiano. Una dimostrazione di forza per un gruppo che evidenzia una crescita costante e un grande spirito di squadra. Manca ancora la vittoria ma i sette podi finora conquistati in stagione danno la certezza che il massimo risultato sia solo una questione di tempo.

Gallery

Scopri di più

Venerdì è stato anche il giorno di Dominik Paris, terzo in superG dietro i due assi norvegesi Kjetil Jansrud e Aksel Lund Svindal, autentici mattatori delle prove di velocità. In Val d’Isère, sulla pista Oreiller-Killy, di ritorno nel calendario dopo un’assenza di dieci anni, gli atleti hanno avuto qualche difficoltà a interpretare il tracciato e hanno dovuto adottare un approccio più cauto. Il campione della Val d’Ultimo ha giocato al meglio le sue carte, conquistando un importante risultato.

Lo sci azzurro festeggia anche il podio di Peter Fill, secondo nella prova di discesa libera in Val d’Isère. Il campione altoatesino dimostra di avere tutte le intenzioni di difendere il titolo conquistato la scorsa stagione, portando a termine una discesa quasi perfetta, macchiata solo da un errore nella parte centrale della pista. I due extraterrestri norvegesi dovranno sicuramente tenere conto anche di lui nella lotta per la coppa di specialità.

Ma la vera protagonista del weekend è stata Sofia Goggia, due volte sul podio, tre in totale da inizio stagione in tre diverse discipline. Un risultato che la nazionale femminile non otteneva da oltre dieci anni, quando a farcela fu Isolde Kostner nel 1995/1996. Venerdì Sofia ha ottenuto il secondo posto nella prova di discesa libera di Lake Louise, in Canada. Una gara difficile, condizionata dalla nebbia, che però non ha spaventato l’atleta bergamasca. Per nulla appagata dal risultato, domenica Sofia ha concesso il bis, conquistando il terzo posto in superG al termine di una prova di grande coraggio, giocata sempre all’attacco e conclusa a soli 59 millesimi dalla campionessa Lara Gut.

Il prossimo weekend i campioni della velocità lasceranno il posto agli specialisti dei pali stretti con le prove di gigante e slalom. Gli uomini saranno protagonisti in Val d’Isère, mentre le donne affronteranno la mitica pista “Kandahar Agnelli” nella magica cornice del comprensorio Vialattea, a Sestriere. L’Audi FIS Ski World Cup è pronta a regalare ancora grandi emozioni agli appassionati.

Emozione sull’Etna

Audi-A4-allroad-quattro_dinamiche-29.jpg

La A4 allroad quattro e gli atleti FISI protagonisti di un nuovo video Audi in attesa del primo appuntamento della stagione dell'Audi FIS Ski World Cup a Solden

Audi A4 Avant quattro scende in pista con gli atleti FISI.

_MDP6527.jpg

Gli atleti azzurri si apprestano a scendere in pista anche in questa stagione, pronti a dare tutto per ottenere il massimo risultato, affiancati e supportati come sempre dalla Casa dei quattro anelli.

Audi e Via Lattea

gamma-sci-1920x1080.jpg

Audi conferma la partnership con il comprensorio sciistico internazionale della Vialattea.